Obama ha annunciato oggi nuovi standard per il risparmio di carburante - Automobili - 2019

Anonim

Sembra che l'amministrazione Obama abbia portato mesi di negoziati con le case automobilistiche sui nuovi obiettivi MPG a livello di flotta per una amichevole conclusione. Il nuovo CAFE, o economia del carburante medio aziendale, lo standard che sarà annunciato oggi richiede l'intera flotta di veicoli industriali pari a 54, 5 miglia per gallone entro il 2025.

È leggermente inferiore all'obiettivo originale dell'amministrazione di 56, 2 miglia a gallone, che ha ricevuto tutta una serie di critiche da parte sia dei legislatori che degli stessi produttori automobilistici. Le case automobilistiche hanno protestato perché un fattore importante nell'aumento dei consumi è la costruzione di auto più leggere, che richiede l'uso di materiali costosi che non necessariamente diventeranno più economici nel tempo come tende la tecnologia. I produttori di automobili sono quindi preoccupati che, al fine di mantenere i prezzi accettabili per i consumatori, saranno in difficoltà con margini sottili come rasoi.

Certo, ci sono altri modi per ridurre i costi, ed è questo il motivo per cui i legislatori si sono lamentati. I legislatori degli stati con molta produzione automobilistica hanno criticato lo standard proposto a causa della sua possibilità di portare a licenziamenti. Il sindacato della United Auto Workers era anche abbastanza esplicito che era preoccupato per lo standard più elevato che riguardava la forza lavoro.

Tuttavia, in seguito alla decisione di abbassare leggermente l'obiettivo, tutti i soggetti coinvolti sembrano almeno esternamente in pace, con General Motors, Ford, Chrysler, Toyota e Honda che hanno firmato il piano. Gli standard CAFE sono già fissati a 35, 5 mpg entro il 2016, ma è ancora lontano dai 54, 5 mpg entro il 2025. La cosa da ricordare è che gli standard CAFE includono l'intera flotta di consumatori, quindi per ogni auto elettrica che richiede numeri mpg assurdi, c'è un grande camion che suona il clacson per bilanciare la media, anche se i camion pesanti, che generalmente hanno solo scopi commerciali, sono esclusi. Con studi che dimostrano che i veicoli passeggeri utilizzano circa il 44% del petrolio nazionale e rappresentano il 20% delle emissioni di carbonio, i nuovi standard hanno un potenziale di grande impatto.

Che cosa significa tutto questo? Bene, l'amministrazione sostiene che i consumatori pagheranno meno alla pompa, mentre le case automobilistiche dicono che spenderanno di più presso il concessionario, ma mentre entrambi sembrano plausibili, nessuno dei due è garantito. I cambiamenti più probabili che i consumatori vedranno saranno uno spostamento verso auto più piccole e più leggere con una maggiore gamma di opzioni ibride, elettriche, a induzione forzata e diesel.