2010 Lexus HS 250h ottiene una corsa di prova - Automobili - 2019

Anonim

Nelle scorse settimane abbiamo esaminato le nostre esperienze di test drive con la Toyota Prius del 2010 (terza generazione) e la Lexus RX 450h del 2010 (SUV ibrido). La nostra più recente acquisizione di test drive è stata la Lexus HS 250h. L'abbiamo tolto per un'avventura lunga una settimana e abbiamo formulato i nostri pensieri su di esso.

In primo luogo, diamo un'occhiata al veicolo stesso e perché è stato un venditore così caldo in Giappone e promette di essere un altrettanto grande successo di vendite negli Stati Uniti. La Lexus HS 250h 2010 (HS sta per "armonica berlina", un titolo molto giapponese) inizia a $ 34, 200 - tipico per una berlina entry-level di un marchio di lusso di livello 1. Questo è un affare relativo rispetto alle altre berline ibride di lusso Lexus: la Lexus GS 450h del 2010, al prezzo di $ 56, 550 e la Lexus LS 600h del 2009, al prezzo di $ 106, 035.

Per i tuoi soldi, Lexus HS ti offre alcune interessanti caratteristiche di lusso ed eco-compatibili: Smart Access, pulsante start / stop, un ricetrasmettitore universale HomeLink (può eseguire funzioni come la chiusura della porta del garage), vetro parabrezza anti-UV, bioplastica ( da fonti tra cui fibre di kenaf e semi di ricino), un gruppo di misura OLED, un sistema audio premium a 10 altoparlanti, radio XM, fari LED a LED e altro ancora. I fari a LED, una telecamera di backup e un sistema di navigazione sono tutti pacchetti / caratteristiche opzionali.

Dal punto di vista delle prestazioni, la berlina ha 187 cavalli netti (da 2, 4L 2AZ-FXE motore in linea quattro e un motore elettrico 40 hp). Questo confronto è favorevole alla Toyota Prius (134 CV combinati, tramite motore elettrico e motore 1.8L). L'accelerazione 0-60 mph per la piccola quattro porte è di circa 8 secondi. Nel frattempo, l'economia di combustibile della berlina di 34 mpg (unito) si accumula tra l'economia di combustibile combinata di 50 mpg del Prius e il Lexus LS / GS non così grandi economie di combustibile (21 / 23.5 mpg, rispettivamente).

Guidando la Lexus HS, la prima cosa che è saltata fuori è stata un po 'negativa - una delle poche che ha rovinato l'esperienza. L'auto ha uno dei più piccoli leve cambio automatico che abbiamo visto. Abbiamo visto dei piccoli pomelli, ma questa cosa era minuscola, avvicinandosi alle dimensioni e allo spessore medio di un pollice umano (anche se un po 'più largo nella sua cresta). In effetti, lo abbiamo soprannominato "bastone delle fate" a causa delle sue ridotte dimensioni. Questo bastone ha rovinato l'aspetto dell'auto - non siamo abbastanza sicuri di cosa stessero pensando i progettisti. Fortunatamente, le situazioni in cui devi interagire con l'antiestetico bastoncino erano limitate.

Altrimenti i sedili erano comodi (bioplastiche e tutti) e il nostro modello è venuto con i fari a LED, che erano molto luminosi e chiari. Il nostro veicolo è arrivato anche con il pacchetto di navigazione, e il display era abbastanza luminoso da poter essere letto facilmente.

In termini di prestazioni su strada, abbiamo una media di 36 mpg su 345 miglia, leggermente migliori delle stime EPA. Anche se non efficiente come la Prius, ciò significava che non eravamo ancora a vuoto anche dopo una lunga settimana di guida. I freni a disco erano estremamente reattivi e non eccessivamente nervosi: la frenata rigenerativa di solito è un punto basso con gli ibridi. L'accelerazione è stata regolare, ma è in gran parte una questione di percezione. Salendo dal Prius, si sentirà potente, ma per coloro che hanno sperimentato gli ibridi LS / GS, si sente sottodimensionato (ma quel sacrificio sembra valsa la pena, per noi, come il risparmio di carburante è significativamente migliorato). NVH è molto basso - all'interno della cabina è abbastanza silenzioso. L'auto ha assorbito buche su una strada di Detroit mal tenuta con aplomb, offrendo il minimo spintone al passeggero.

Nel complesso la berlina è sembrata un valore relativamente buono per il suo prezzo. Un paio di altre lamentele minori erano gli specchi "auto-oscuranti". Per quelli facilmente distratti, possono essere una buona idea, riducendo al minimo l'abbagliamento accidentale. Tuttavia, per quelli con una buona visione, si dimostrano essere un mal di testa in quanto è difficile vedere i veicoli di notte in loro, in particolare quelli con i fari fiochi. Preferiremmo affrontare un po 'di abbagliamento e mantenere la capacità di vedere effettivamente cosa ci sta succedendo. Forse un'implementazione futura può risolvere questi problemi.

Il nostro altro inconveniente minore era che lo sblocco remoto sul tronco non sembrava funzionare (potrebbe essere stata solo la nostra unità) e il tronco sembrava (in generale) difficile da aprire. Considerate queste detrazioni, abbiamo comunque apprezzato il nostro tempo con il veicolo e ritenevamo che fosse sicuramente qualcosa da considerare per gli acquirenti di lusso di livello base.